La vita dovrebbe essere vissuta al contrario.Tanto per cominciare si dovrebbe iniziare morendo, e così tricchete tracchete il trauma è bello che superato.Quindi ti svegli in un letto di ospedale e apprezzi il fatto che vai migliorando giorno dopo giorno.Poi ti dimettono perché stai bene e la prima cosa che fai è andare in posta a ritirare la tua pensione e te la godi al meglio.Col passare del tempo le tue forze aumentano, il tuo fisico migliora, le rughe scompaiono.Poi inizi a lavorare e il primo giorno ti regalano un orologio d’oro.Lavori quarant’anni finchè non sei così giovane da sfruttare adeguatamente il ritiro dalla vita lavorativa.Quindi vai di festino in festino, bevi, giochi, fai sesso e ti prepari per iniziare a studiare.Poi inizi la scuola, giochi con gli amici, senza alcun tipo di obblighi e responsabilità, finchè non sei bebè.Quando sei sufficientemente piccolo, ti infili in un posto che ormai dovresti conoscere molto bene.Gli ultimi nove mesi te li passi flottando tranquillo e sereno, in un posto riscaldato con room service e tanto affetto, senza che nessuno ti rompa i coglioni.E alla fine abbandoni questo mondo in un orgasmo.
-Woody Allen-

QUOD ME NUTRIT ME DESTRUIT

giovedì 31 luglio 2008

BAZ 2.0 - ultima puntata

GROUCHO MARX

Julius Henry Marks in arte Groucho Marx (New York, 2 ottobre 1890 – Los Angeles, 19 agosto 1977) è stato un attore e comico statunitense. Terzo dei cinque Fratelli Marx, con cui recitò in numerosi film comici di successo tra gli anni venti e quaranta, fu noto poi al grande pubblico americano anche per la sua conduzione dello show radiofonico e televisivo You Bet Your Life e per la sua attività di scrittore e umorista. La figura del suo personaggio (occhiali dalla montatura tonda, sopracciglia folte, baffoni e sigaro) è diventata un popolare stereotipo, ripreso in parecchie produzioni, così come la sua comicità surreale ed effervescente è stata fonte d'ispirazione per numerosi comici successivi. Nel 1974 ha ricevuto un premio Oscar alla carriera.http://it.wikipedia.org/wiki/Groucho_Marx (wikipedia)
« C'è una grandezza innata in Groucho, che sfida l'analisi più accurata, come succede con tutti i veri artisti. Lui è semplicemente unico, allo stesso modo di Picasso o Stravinskij, e credo che la sua impudente strafottenza verso l'ordine costituito sarà divertente tra mille anni come adesso. Oltre tutto, mi fa ridere »(Woody Allen)

donne e fotografie..

Niente foto, per carità
A molte donne non piace essere fotografate.Due psicologi spiegano perché guardandole tendono a vedersi più brutte e assicurano: una bella notizia c'è.
«Ma sono veramente così?» Quante volte l'avete detto durante la vacanza rivedendo le foto nella macchina digitale («Cancella, cancella, cancella!») o le stampe appena ritirate dal fotografo? Non siete le sole.
Sono tantissime le donne a cui non piace vedersi in foto. Del resto basta vedere quelle che avete scattato: figli, nipoti, cani, gatti, paesaggi, amici, monumenti... ma quante sono quelle in cui ci siete solamente voi?
Con qualche chilo di troppo, con le occhiaie, con rughe o borse sotto gli occhi
che neppure pensavate di avere così vistose: e via col fotoricco. Online sono ormai tanti i siti che per una manciata di soldi promettono di togliere l'effetto occhi rossi, donare una pelle di pesca e senza macchie, denti bianchissimi.
Linda Papadopoulos, una psicologa statunitense che ha lavorato alla trasmissione del Grande Fratello dice: «Noi donne tendiamo a odiare le foto di noi stesse più degli uomini perché siamo incoraggiate a credere di valere per come appariamo. La maggior parte di noi si fa problemi di aspetto. Una fotografia è peggio di uno specchio, perché siamo messe a fuoco in un modo diverso. Davanti a uno specchio possiamo allontanarci, spostare i capelli e cambiare posa. Ma in una fotografia non possiamo». Inoltre, sostiene la Papadopoulos, guardando una fotografia si tende a rivivere le stesse sensazioni di quando è stata scattata: «Se non vi stavate divertendo sarà difficile che vi sentiate bene riguardandovi».
David Lewis, psicologo esperto in percezione del corpo, sostiene che si possono distinguere tre tipi di immagine di noi stessi: una reale di come pensiamo di essere, una di come crediamo gli altri ci vedano e infine una ideale, che corrisponde a come vorremmo essere. «Il livello di gradimento delle fotografie che ci ritraggono dipende da quanto si avvicinano all'immagine ideale, non a quella reale. Così quella fatta con la giusta luce e angolazione, che dà un'immagine di noi più vicina all'ideale sarà anche conservata più facilmente».
Un tempo, molto tempo fa, le persone tendevano a confrontarsi con parenti e vicini, dice ancora Linda Papadopoulos, «ma oggi lo facciamo con chi troviamo sulle riviste o sul grande schermo. Di solito si tratta di persone che oltre a essere tra le più belle sono al massimo dello splendore della giovinezza o della salute, oltre a essere curate da stilisti, parrucchieri e truccatori». Ma una buona notizia c'è: «Le fotografie non sono affatto rappresentative di come siamo in realtà. Sono solo la riproduzione di un momento statico. Le persone non sono mai così e il nostro modo di muoversi influisce. Da molti studi si è visto che dal vivo si ha sempre un aspetto migliore, anche perché riescono a emergere le qualità del carattere».(libero.it)

FIORENTINA-BARCELLONA 1-3

La Fiorentina si inchina a Messi
Il Barcellona trionfa 3-1 al Franchi

(sportmediaset.it)In uno stadio gremito, il Barcellona trionfa per 3-1 sulla Fiorentina e vince il "Memorial Franchi". Messi sublime: giocate fenomenali, assist e pressing sui difensori viola (tanto da arrivare anche a un acceso battibecco con Gamberini). Gol di Puyol (29' pt) e raddoppio di Jeffren (47'). Esce Messi tra gli appalusi del Franchi, e i viola accorciano le distanze con Pazzini (69'). Chiude la gara con una grande giocata Bojan siglando il 3-1 al 72'.
Al termine della sfida Prandelli ci tiene a rassicurare i tifosi: "Sicuramente al preliminare arriveremo più preparati rispetto a stasera". Al tecnico gigliato la Fiorentina non è piaciuta nel primo tempo e sui suoi commenta: "Mutu? L'ho visto bene. E' un po' in ritardo perché arrivato dopo per gli Europei, ma sta recuperando il tempo perso. Il migliore dei miei? Sicuramente Santana".
L'allenatore viola è comunque soddisfatto di questa amichevole internazionale: " Dobbiamo crescere e fare tanto lavoro. Queste partite con le grandi squadre ti danno molti spunti. Questi sono giocatori con qualità tecniche, ma non solo, anche morali. Avete visto Messi? E' bravissimo con la palla, ma è forte anche senza. Va sempre in pressing e spesso e volentieri la recupera". Sull'argentino si è pronunciato anche il neoacquisto viola Jovetic: "Insieme con Kakà e Cristiano Ronaldo è tra i migliori".
Bellissima dimostrazione di sportività da parte dei tifosi viola, che - sotto di due reti - hanno dedicato una vera e propria "standing ovation" per l'uscita dal campo di Messi. Sugli spalti, ospiti d'onore dei Della Valle: Platini e Beckenbauer. Grazie a Firenze, l'Italia per una volta ha fatto davvero una bella figura.

FIORENTINA (4-3-3): Frey (71' Storari); Zauri (51' Papa Waigo), Gamberini (67' Da Costa), Kroldrup, Pasqual (51' Gobbi); Kuzmanovic, F. Melo, Donadel (51' Jovetic); Santana, Gilardino (51' Pazzini), Mutu (51' Osvaldo). All. Prandelli

BARCELLONA (4-3-3): Valdes; Daniel Alves, Pique, Puyol (46' Cáceres), Abidal (46' Sylvinho); Keita (63' Vazques), Touré (63' Gudjohnsen), Xavi (46' Sergio); Pedro (Bojan 46'), Messi (68' Hleb), Iniesta (36' Jeffren, 77' Crosas). All. GuardiolaMarcatori: 29' pt Puyol (B), 2' st Jeffren (B), 24' st Pazzini (F), 27' st Bojan (B)

eppure sentire(un senso di te) - Elisa

mercoledì 30 luglio 2008

Harry Potter 6

"Harry Potter e il Principe Mezzosangue", il trailer
Accanto al maghetto più famoso del mondo le prime immagini del suo nemico per eccellenza, Lord Voldemort, da giovane
Arriverà nelle sale il 21 novembre, ma la febbre per il sesto episodio della celebre saga firmata da J.K. Rowling sale sempre di più. Dopo le immagini circolate in Rete qualche mese fa, ora è il momento del primo trailer che riserva una sorpresa per tutti i fans: per la prima volta si intravede il volto del nemico per eccellenza di Harry Potter, Tom Riddle, alias il perfido mago Lord Voldemort, all'età di 11 anni. A interpretare Tu-Sai-Chi è Hero Fiennes-Tiffin, che è nella vita reale proprio il nipote dell'attore che interpreta Lord Voldemort. Il regista del film, David Yates, ha dichiarato a Usa Today di aver scelto il giovane Hero non solo per la sua somiglianza con lo zio, ma anche per la straordinaria capacità di interpretare "le spigolature, gli umori neri e lo spirito eccentrico" del personaggio del Signore del Male, che la trama rivelerà essere attratto dalle forze del Male fin da bambino. Accanto a lui, nel nuovo film saranno ancora protagonisti Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint. Questa volta Harry Potter erediterà la casa del suo amato padrino Sirius Black e con Ron ed Hermione scoprirà che Draco Malfoy sta tramando qualcosa con il proprietario di Magie Sinister. Harry sospetta del fatto che Draco sia diventato un mangiamorte...(virgilio.it)

...

"Ci sono certi sguardi di donna che l'uomo amante
non scambierebbe con l'intero possesso del corpo di lei."
(Gabriele D'Annunzio)

sogni..

Intensa e piacevole attività onirica stanotte..
Considerato che mi sono addormentata verso le 3 di notte e che successivamente mi sono alzata per innumerevoli volte per mettere,togliere e rimettere l'allarme,aprire la porta-finestra della camera,ecc.. direi che mi posso ritenere più che soddisfatta del mio inconscio capace di elaborare cosi tanto in cosi poco tempo.
C'era di nuovo LUI,sempre più bello,in un posto a me sconosciuto,parliamo come vecchi amici,andiamo in gruppo ad una bellissima festa dove incontro anche il resto della band.
Ormai lo sogno così tanto spesso che praticamente è come se lo conoscessi davvero.
Mi sveglio con un sorriso enorme dovuto sia al sogno,sia alla canzone che per una stupenda coincidenza stamattina mi ha svegliata:Vivere.


VIVERE
è passato tanto tempo
VIVERE
è un ricordo senza tempo
VIVERE
è un po' come perder tempo
VIVERE....e Sorridere dei guai
così come non hai fatto mai
e poi pensare che domani sarà sempre meglio

OGGI NON HO TEMPO
OGGI VOGLIO STARE SPENTO

martedì 29 luglio 2008

nostalgia..

E adesso che tocca a me...


E adesso che sono arrivato
Fin qui grazie ai miei sogni
Che cosa me ne faccio
Della REALTÀ

Adesso che non ho
Più le mie illusioni
Che cosa me ne frega
Della VERITÀ


Adesso che ho capito
Come va il mondo
Che cosa me ne faccio Della SINCERITÀ
E adesso
E adesso

E adesso che non ho
Più il mio motorino
Che cosa me ne faccio
Di una macchina


Adesso che non c'è
Più Topo Gigio
Che cosa me ne frega
Della Svizzera

Adesso che non c'è
Più brava gente
E tutti son più furbi Più furbi di me


E ADESSO CHE TOCCA A ME
E ADESSO CHE TOCCA A ME
E ADESSO CHE TOCCA A ME
E ADESSO CHE TOCCA A ME

lunedì 28 luglio 2008

...

Dalle speranze mi vuotano il cuor
io so sempre chi sono
una canzone che vi risuona
del suo antico splendor
Yoh ho, non c'e tregua
nella gloria vivrà
nel volto,vivo o morto
lei ti seguirà

little black dress

Sexy, elegante, misterioso, classico, decadente, malizioso, snellisce e slancia. Adatto per tutte le situazioni, creato da Madame Coco Chanel nel 1926, il tubino nero compie ottant’anni ed è il capo femminile per eccelenza.
Ha ottanta anni, certo, ma non li dimostra. Quintessenza dello chic, capo must del guardaroba, il tubino nero è estraneo ai volubili trend stagionali, ha saputo adattarsi al glamour degli anni Trenta, al tradizionalismo dei Cinquanta, alla dance fever degli anni Settanta, ai brillanti e luccicanti Ottanta e ai diversi stili tipici degli anni Novanta. Figlio legittimo di Madame Gabrielle Chanel, nota con il soprannome di Coco, ambiziosa e determinata stilista che ha rappresentato, con la sua personalità, il nuovo modello femminile del ‘900, dedito al lavoro, ad una vita dinamica e sportiva, dotata di autoironia, fornendo a questo modello il modo più idoneo di vestire.Noto come petit noir, il tubino nero (1926) è l’emblema del ‘900 ed impersonificava l’ostinata volontà di democratizzazione che si respirava nell’atmosfera degli anni Venti e di cui la grande sarta si fece interprete. S’impone all’attenzione del pubblico femminile per l’assoluta semplicità della linea, l’accuratezza del taglio e delle cuciture e per l’impiego di stoffe morbide e cadenti come il gabardine, il cheviot, la vigogna, il tweed e il jersey. Ha una linea scivolata, rinuncia volentieri alle maniche, ha un debole per i profondi scolli sulla schiena ed è un agguerrito fan degli accessori più spinti: tripli fili di perle da avvolgere al collo, smeraldi ai polsi e brillanti in eccesso. C’è chi lo preferisce senza spalline, chi scollato davanti, chi di dietro, chi corto e chi allungato. Fatto è, che il little black dress è ottimo per ogni occasione, formale e sportivo, essenziale e peccaminoso, adatto ad una passeggiata pomeridiana come ad una cena di gala, ad un matrimonio come ad un funerale. Insomma, il tubino va bene per tutte le stagioni, veste tutto e il contrario di tutto. Basta pensare a Fellini che in La dolce vita (1960) lo fece indossare a due attrici che incarnavano due contrapposti ideali di eterno femminino, quali l’audace Anita Ekberg e la non meno conturbante Anouk Aimée.Ma sul grande schermo, fu un altro il film che rese il tubino leggendario. Indimenticabile la prima inquadratura del film Colazione da Tiffany (1961, dall’omonimo libro di Truman Capote) in cui la telecamera si muove su una Quinta Strada tagliata dall’alba, dove la meravigliosa Audrey Hepburn, protetta da un paio di grandi occhiali, è avvolta in un petit noir di perfetta semplicità, firmato Givenchy, illuminato da una cascata di perle. Coco Chanel consegnò ai posteri il petit noir con una delle sue frasi celebri: “ la moda cambia, ma lo stile resta, e io chiedo solo di essere imitata, sarebbe la prova migliore del mio successo”. La grande sarta è stata accontentata, tanto che il tubino si trova nelle boutique di prestigiose Maison come sulle bancarelle dei mercatini. Inoltre, secondo una statistica citata dal quotidiano Independent, il 96 per cento delle donne ne possiede uno e il 48 per cento più di uno. Anche l’uomo non è estraneo al fascino del tubino e sembra che il 54 per cento dei maschi desidera guardare la propria moglie, compagna, amante dentro il tubicino di tessuto nero.(stile.it)
ecco il mio nuovo acquisto di sabato per il matrimonio.Sempre che non decida di andarlo a cambiare.

Non Appari Mai

A volte non ho più alibi
oggi siamo tutti comodi
non ci sono più "uomini"
oggi vanno bene quelli come te
che arrivano dopo
e che non c'entrano mai
Non sai più "se è un film"
oppure se è successo veramente
oggi è la TV a dire "SE"
se una cosa "è vera"
o "se hai sognato te"!!
e prova a dire "che"..
... che vedrai!


...

Mi piace proprio come sei
E anche quello che vuoi sembrare ...
Mi piace perché non ce la fai
E allora ti lasci andare ...

ancora Battista..

nomi&cognomi


http://www.nomix.it/
sito bellissimo,si possono trovare i significati dei nomi,origine del cognome,araldica,alberi genealogici,contacognome e addirittura i parenti emigrati negli states ai tempi che furono in una sorta di registro di arrivi ad Ellis Island(http://www.ellisisland.org/search/passSearch.asp)!

Risultati personali di rilievo:
-457 famiglie col mio stesso cognome in Italia
-innumerevoli famiglie con lo stesso cognome negli States
-antenati approdati ad Ellis Island fin dal 1905

della serie prima e dopo la cura..


ecco i frutti della mia domenica pomeriggio dedicata a rendere la dignità al mio povero nanetto regalatomi da mio nonno ben 23 anni fà.. :)

Maurizio Battista



venerdì 25 luglio 2008

sogni..

Perchè la mia iper attività onirica stanotte ha dovuto mettermi così in agitazione?
Ma io mi chiedo,che significato può avere sognare di essere interrogata a chimica il primo giorno di scuola e per di più su un argomento a me completamente sconosciuto?
Ho provato quella sensazione di panico tipica delo studente,ne avrei fatto sinceramente a meno.Scherzi della mente..

mercoledì 23 luglio 2008

I LICANTROPI




ADOROADOROADOROADOROADOROADOROADOROADOROADORO.

il mago di Oz

- Io non possiedo il cervello: solo paglia.
- Come fai a parlare se non hai il cervello?
- Non lo so. Ma molta gente senza cervello ne fa tante di chiacchiere.

Margherita dolcevita - Stefano Benni

"Il mondo si divide in:
quelli che mangiano il cioccolato senza il pane;
quelli che non riescono a mangiare il cioccolato se non hanno anche il pane;
quelli che non hanno il cioccolato
quelli che non hanno il pane"

...


"Mi sentivo già innamorato, ma di innamorarsi sono capaci tutti, e a tutti può accadere. Amare una persona è un'altra cosa. Quello l'ho dovuto imparare."

- Fabio Volo "un posto nel mondo" -

-------------------------------------------


..a tutti quelli che hanno paura di innamorarsi,che preferiscono tenere lontani gli altri per paura che si avvicinino troppo.Non fa male e se mai un giorno dovesse farlo sarà un dolore diverso dagli altri,sembrerà il peggiore ma la sola cosa peggiore sarebbe non aver vissuto tutte quelle emozioni.

punti di vista...


Milano,sedia elettrica al luna park

Grande successo per macabra attrazione
Giù il gettone e la morte si vede in diretta. Succede in un luna park di Milano (in zona Idroscalo) dove una delle principali attrazioni è un manichino seduto su una sedia elettrica. Per un euro il "gioco" si avvia. Il manichino, a torso nudo, inizia ad agitarsi sempre più forte con le mani e i piedi legati alla sedia. Sembra un uomo vero. Poi il fumo lo avvolge. Dopo pochi secondi l'attrazione si ferma. Pronta per un'altra morte.
Come riporta il quotidiano Repubblica, che dedica la prima pagina alla sedia elettrica da luna park, il giostraio è molto soddisfatto del suo manichino: "La gente ne va matta, in pochi giorni ho già recuperato l'investimento", assicura Renzo Biancato, 47 anni.Davvero l'attrazione sembra avere un grande successo. Davanti a lei si fermano grandi e piccoli, tutti curiosi di vedere una simulazione realistica di una morte che fino a poco tempo fa era utilizzata in molti Stati americani per i condannati. La gente ride, divertita dalle convulsioni sempre più forti del manichino, dal suono insistente delle scariche elettriche, dal fumo che a un certo punto esce dal corpo di lattice. Finora nessuno sembra essersi lamentato chiedendo di rimuovere l'attrazione. In fondo la morte, in tv o al luna park, fa sempre ascolti.(tgcom.it)



IO TROVO CHE NON CI SIA PROPRIO NIENTE DA RIDERE.

Jason Mraz - I'm Yours

Well you done done me and you bet I felt it
I tried to be chill but you’re so hot that I melted
I fell right through the cracks
and now I’m trying to get back
Before the cool done run out
I’ll be giving it my bestest
Nothing’s going to stop me but divine intervention
I reckon its again my turn to win some or learn some

I won’t hesitate no more, no more
It cannot wait, I’m yours

Well open up your mind and see like me
Open up your plans and damn you’re free
Look into your heart and you’ll find love love love
Listen to the music of the moment maybe sing with me
Ah, la peaceful melodys
It’s your God-forsaken right to be loved love loved love love

So I won’t hesitate no more, no more
It cannot wait I’m sure
There’s no need to complicate
Our time is short
This is our fate, I’m yours

I’ve been spending way too long checking my tongue in the mirror
And bending over backwards just to try to see it clearer
But my breath fogged up the glass
And so I drew a new face and laughed
I guess what I’m saying is there ain’t no better reason
To rid yourself of vanity and just go with the seasons
It’s what we aim to do
Our name is our virtue

I won’t hesitate no more, no more
It cannot wait I’m sure
There’s no need to complicate
Our time is short
This is our fate, I’m yours

Well no no, well open up your mind and see like me
Open up your plans and damn you’re free
Look into your heart and you’ll find love love love love
Listen to the music of the moment come and dance with me
ah, la one big family ([2nd time:] ah, la happy family)
It’s your God-forsaken right to be loved love love love

I won’t hesitate no more
Oh no more no more no more
It’s your God-forsaken right to be loved, I’m sure
Theres no need to complicate
Our time is short
This is our fate, I’m yours

No I won’t hesitate no more, no more
This cannot wait I’m sure
There’s no need to complicate
Our time is short
This is our fate, I’m yours, I’m yours

-------------------------------------------------------

bene bene tu mi hai fregato e tu scometti che io lo sento
io provato ad esser freddo ma tu sei così calda che mi sciolgo
sono caduto attraverso le crepe ma sto cercando di ritornare indietro
prima che la fredda fregatura esca fuori io daro’ la mia miglior prova
e niente mi fermerà tranne l’intervento divino
io so che è il mio turno per vincere o perdere qualcosa

io non esistero’ più
non più,non posso aspettare sono tuo

spalanca la tua mente e osserva come me
libera i tuoi programmi e dannazione tu sarai libero
guarda nel tuo cuore e tu trovarai amore amore amore
ascolta la musica del momento e magari canta con me
ah,melodica pacifica
è il tuo dio dabbandonato pronto per essere amato amato amato amato

cos’ io non esitero’ più
mai più,io non posso aspettare sono sicuro
non c’è bisogno di complicarsi il nostro tempo è breve
è il nostro destino sono tuo

io ho speso molto tempo cercando la mia figura nello specchio
e andando su e giù per vedere più chiaramente
il mio respiro appannava il vetro
così ho disegnato un nuovo volto e ho riso
penso che per quello che sto dicendo non ci sia una ragione migliore
per sbarazzarsi della vanità e andare solamente avanti nelle stagioni
è quello che cerchiamo di fare
il nostro nome è la nostra virtù

cos’ io non esitero’ più
mai più,io non posso aspettare sono sicuro
non c’è bisogno di complicarsi il nostro tempo è breve
è il nostro destino sono tuo

per piacere non complicarti il nostro tempo è breve
questo è il nostro destino,io sono tuo
no per piacere non esitere mai più,più
io non posso aspettare,il cielo è tuo

spalanca la tua mente e osserva come me
libera i tuoi programmi e dannazione tu sarai libero
guarda nel tuo cuore e tu trovarai amore amore amore
ascolta la musica del momento e balla con me
ah,siamo una grande famiglia
è il tuo dio abbandonato pronto per essere amato amato amato amato
spalanca la tua mente e osserva come me
butta in aria i tuoi progetti e dannazione tu sarai libero
guarda nel tuo cuore e troverai amore amore amore
ascolta la musica del momento e balla con me
ah,famiglia felice
è il nostro di abbandonato pronto per essere amato amato amato…
ascolta la musica del momento vieni e balla con me….
ah pacifiche melodie

...addoooroooooooo...

martedì 22 luglio 2008

I MIEI NOMI...

NOMI
Nome da Elfo: Luther Tinuviel
Nome da fata: Gossamer Moonweb
Nome da pirata: Dread Pirate Flint- Pirate Hester the Engorged
Nome irlandese: Siobhan O'Reilly
Nome da poeta: Daphne Titwillow
Nome U.S.A.: DONNA HORTON
Nome da batterio: Granulicatella Granulicatella
Nome da mafiosa: Luisa the Snack
Nome da Hobbit: Rosie-Posie Proudneck of Tuckborough
Nome da drago: Atma the Fire Starter (White Dragon)
Nome da vampiro: Angelique le Boursier
Nome da cow-boy: Buckedoff
Nome francese: Carissa Boudet
Nome inglese: Amelia Cavendish
Nome country: Anna Jean
Nome da pop star: Bettie London
Nome da marziano: Crista Nanoster the Princess of Jupiter
NOME EGIZIANO

CYBER NAME
Artificial Networked Infiltration and Troubleshooting Android


NOME DA MOSTRO
Abhorrent, Nun-Injuring Terror of Anger


NOME SEXY
Angel Needing Intense Thrilling Affection




Your Teddy Bear Name is
Lovely Warm Nose



Your Princess Name is
ANITA the Charitable, Princess of Hathefell



Your Cute Name is
Snooglebaby

BORN TO RUN

...

Domenica sera grazie al consiglio del forgio,abbiamo "cenato" in giardino per la prima volta in 2 anni e mezzo,come al solito pizza (viste le mie improbabili abilità culinarie e vista la mia meno che scarsa voglia di preparare qualcosa), ma si sa non conta quel che si mangia,ciò che conta è la compagnia e quella di domenica era ottima.
A seguire crostata con la marmellata offerta dalla futura sposa,tra una chiacchera,una risata,uno zampirone e mille candeline alla citronella la serata è volata,alle 23 passate siamo entrati in casa in tempo per vedere la fine della moto GP e l'ennesima vittoria di Valentino.
Sono stata bene, ultimamente non accade spesso, e questi pochi momenti di serenità riesco a sentirli in modo diverso,li faccio miei e cerco di non perdermi neppure un attimo perchè sono quelle le emozioni a cui attingo quando tutto sembra crollarmi intorno,sono quelle le emozioni che mi fanno pensare che forse vale la pena provare a risalire.
Ieri sera seconda cena in giardino,stavolta noi due soli,a seguire chiacchere e partita a carte fino a mezzanotte,fino a che l'ultima candelina di citronella si è esaurita nel bicchiere di Spongebob..altre emozioni da tenere dentro.
Voglio essere forte,voglio una corazza sempre più forte che mi permetta di difendermi da quel mostro orribile.
E' questa la mia vita.


...
voglio volere
io voglio un mondo all'altezza dei sogni che ho
voglio volere
voglio deciderlo io se mi basta o se no
voglio volere
voglio godermela tutta fin quando si può
voglio un mondo comico
che se ne frega se sembra ridicolo
un mondo facile
che paga lui e vuole fare lo splendido
voglio non dire mai "è tardi"
oppure "peccato"
voglio che ogni attimo
sia sempre meglio di quello passato
...

SCALA 40

REGOLE: http://it.wikipedia.org/wiki/Scala_40
TRUCCHI: http://www.play-win-rummy.com/it/suggerimenti-strategia-per-giocare-gin-scala-40/
GIOCO ON LINE: (per fare pratica) http://www.clubdelgioco.it/


N.B. : questo post è del tutto indicativo e per nulla rivolto a nessuna persona (perennemente perdente) in particolare.

...della serie OGNI RIFERIMENTO A PERSONE,FATTI O COSE REALMENTE ACCADUTI E' DEL TUTTO CASUALE.

..appena finito di vedere..

..quanto adoro questi film..

lunedì 21 luglio 2008

M.C.R.


Famous Last Words

Now I know
That I can't make you stay
But where's your heart?
But where's your heart?
But where's your...

And I know
There's nothing I could say
To change that part
To change that part
To change...

So many
Bright lights to cast a shadow
But can I speak?
Well is it hard understanding
I'm incomplete
A life that's so demanding
I get so weak
A love that's so demanding
I can't speak

I am not afraid to keep on living
I am not afraid to walk this world alone
Honey if you stay, I'll be forgiven
Nothing you could say can stop me going home

Can you see
My eyes are shining bright
Cause I'm out here
On the other side
Of a jet black hotel mirror
And I'm so weak
Is it hard understanding
I'm incomplete
A love that's so demanding
I get weak

I am not afraid to keep on living
I am not afraid to walk this world alone
Honey if you stay, I'll be forgiven
Nothing you could say can stop me going home

I am not afraid to keep on living
I am not afraid to walk this world alone
Honey if you stay, I'll be forgiven
Nothing you could say can stop me going home

These bright lights have always blinded me
These bright lights have always blinded me
I say

I see you lying next to me
With words I thought I'd never speak
Awake and unafraid
Asleep or dead

(How can I see, I see you lying) 'Cause I see you lying next to me
(How can I see, I see you lying) With words I thought I'd never speak
(How can I see, I see you lying) Awake and unafraid
(How can I see, I see you lying) Asleep or dead

'Cause I see you lying next to me
With words I thought I'd never speak
Awake and unafraid
Asleep or dead

'Cause I see you lying next to me
With words I thought I'd never speak
Awake and unafraid
Asleep or dead

I am not afraid to keep on living
I am not afraid to walk this world alone
(Or dead)
Honey if you stay, I'll be forgiven
Nothing you could say can stop me going home
(Or dead)
I am not afraid to keep on living
I am not afraid to walk this world alone
(Or dead)
Honey if you stay, I'll be forgiven
Nothing you could say can stop me going home
(Or dead)
I am not afraid to keep on living
I am not afraid to walk this world alone
(Or dead)
Honey if you stay, I'll be forgiven
Nothing you can say can stop me going home

-------------------------------------------------------

Le Ultime Parole Famose


Ora so
Che non posso farti restare
Ma dov’è il tuo cuore?
Ma dov’è il tuo cuore?
Ma dov’è il tuo….

E so
Che non c’è niente che possa dire
Per cambiare quella parte
Per cambiare quella parte
Per cambiare..

Così tante
Luci splendenti offuscano
Ma posso parlare?
Beh è difficile capire
Sono incompleto
Una vita così esigente
Divento così debole
Un amore così esigente
Non posso parlare

Non ho paura di continuare a vivere
Non ho paura di camminare da solo in questo mondo
Dolcezza se tu rimani, sarò perdonato
Niente che tu possa dire mi fermerà dall’ andare a casa

Riesci a capire?
I miei occhi brillano
Perché sono qui fuori
Dall’altro lato
Di uno scuro specchio d’hotel
E sono così debole
È difficile capire
Sono incompleto
Un amore così esigente
Divento debole

Non ho paura di continuare a vivere
Non ho paura di camminare da solo in questo mondo
Dolcezza se tu rimani, sarò perdonato
Niente che tu possa dire mi fermerà dall’ andare a casa

Non ho paura di continuare a vivere
Non ho paura di camminare da solo in questo mondo
Dolcezza se tu rimani, sarò perdonato
Niente che tu possa dire mi fermerà dall’ andare a casa

Ti dico che
Queste luci splendenti mi hanno sempre accecato
Queste luci splendenti mi hanno sempre accecato


Ti vedo distesa accanto a me
Con parole che pensavo non avrei mai detto
Sveglia e senza paura
Addormentata o morta

(Come posso capire, ti vedo distesa) perché ti vedo distesa accanto a me
(Come posso capire, ti vedo distesa) con parole che pensavo non avrei mai detto
(Come posso capire, ti vedo distesa) sveglia e senza paura
(Come posso capire, ti vedo distesa) addormentata o morta

Ti vedo distesa accanto a me
Con parole che pensavo non avrei mai detto
Sveglia e senza paura
Addormentata o morta

Ti vedo distesa accanto a me
Con parole che pensavo non avrei mai detto
Sveglia e senza paura
Addormentata o morta

Non ho paura di continuare a vivere
Non ho paura di camminare da solo in questo mondo
(o morta)
Dolcezza se tu rimani, sarò perdonato
Niente che tu possa dire mi fermerà dall’ andare a casa
(o morta)
Non ho paura di continuare a vivere
Non ho paura di camminare da solo in questo mondo
(o morta)
Dolcezza se tu rimani, sarò perdonato
Niente che tu possa dire mi fermerà dall’ andare a casa
(o morta)
Non ho paura di continuare a vivere
Non ho paura di camminare da solo in questo mondo
(o morta)
Dolcezza se tu rimani, sarò perdonato
Niente che tu possa dire mi fermerà dall’ andare a casa
(o morta)

BEVERLY HILLS COME BACK

Anche Brenda torna a Beverly Hills
Shannen Doherty "non vede l'ora"
La notizia è confermata: Shannen Doherty riprenderà il ruolo che l'ha resa famosa, quello di Brenda Walsh in Beverly Hills 90210, il telefilm "cult" degli anni Novanta che tornerà a breve sulle tv statunitensi. Secondo la rivista americana People magazine, che ha contattato la portavoce dell'attrice, "Shannen non vede l'ora di tornare sul set". Nella nuova serie Brenda torna alla sua vecchia scuola per insegnare ballo e recitazione.
La Doherty va a unirsi alle altre star della serie che hanno accettato di tornare nello show, come Tori Spelling alias Donna Martin, e Jennie Garth, che interpretava il ruolo di Kelly Taylor. (tgcom.it)

venerdì 18 luglio 2008

Will Hunting

Chuckie: "Senti, sei il mio migliore amico perciò non prendertela a male, ma se fra vent'anni tu ancora vivrai qui e verrai a casa mia a vedere le partite e farai sempre il muratore, cazzo io ti uccido. Non è una minaccia, è un fatto. Ti uccido, cazzo."
Will: "Ma di che diavolo stai parlando?"
Chuckie: "Tu hai una cosa che non ha nessuno di noi!"
Will: "Oh, piantala! Sempre la solita storia. Lo devo a me stesso, devo fare questo, quello... e se non volessi farlo?"
Chuckie: "No no no no. Vaffanculo. Non lo devi a te stesso, lo devi a me. Perché domani mi sveglierò e avrò cinquant'anni, e farò ancora questo schifo. Ma non fa niente, va benissimo. Tu sei seduto su un biglietto della lotteria, ma sei troppo smidollato per incassarlo. Ed è una stronzata. Perché farei qualsiasi cosa per avere quello che hai tu, e lo farebbero anche gli altri ragazzi. Sarebbe un insulto a noi se tra vent'anni stessi ancora qui. Startene qui, cazzo, è uno spreco di tempo."
Will: "Non puoi saperlo."
Chuckie: "Ah no?"
Will: "No, non puoi saperlo."
Chuckie: "Ah, non posso saperlo. Beh, ti dico quello che so. Ogni giorno passo a casa tua a prenderti con la macchina, usciamo, ci facciamo qualche birra, qualche risata, ed è fico. Sai qual è la parte migliore della mia giornata? Sono circa dieci secondi, da quando volto l'angolo fino a quando arrivo alla tua porta. Perché penso che magari arrivo là, busso alla porta e tu non ci sei più. Niente addio, niente arrivederci, niente. Sparito, via. Non so molte cose, ma questa la so."
Talvolta ci vuole coraggio anche a vivere.
-Seneca-

Non è tempo per noi

Ci han concesso solo una vita: soddisfatti o no qua non rimborsano mai e calendari a chiederci se stiamo prendendo abbastanza se per ogni sbaglio avessi mille lire che vecchiaia che passerei. Strade troppo strette e diritte per chi vuol cambiar rotta oppure sdraiarsi un pò che andare va bene, però a volte serve un motivo un motivo certi giorni ci chiediamo:"è tutto qui?" E la risposta è sempre sì! Non è tempo per noi che non ci svegliamo mai abbiam sogni però troppo grandi e belli, sai. belli o brutti abbiam facce che però non cambian mai non è tempo per noi e forse non lo sarà mai. Se un bel giorno passi di qua lasciati amare poi scordati svelta di me che quel tempo è già buono per amare qualchedun'altro qualche altro dicono che noi ci stiamo buttando via ma siam bravi a raccoglierci. Non è tempo per noi che non ci adeguiamo mai fuorimoda, fuoriposto insomma sempre fuori, dai abbiam donne pazienti rassegnate ai nostri guai non è tempo per noi e forse non lo sarà mai. Non è tempo per noi che non vestiamo come voi non ridiamo, non piangiamo, non amiamo come voi forse ingenui o testardi poco furbi, casomai non è tempo per noi e forse non lo sarà mai. Non è tempo per noi che non ci svegliamo mai abbiam sogni però troppo grandi e belli, sai belli o brutti abbiam facce che però non cambian mai non è tempo per noi e forse non lo sarà mai.

giovedì 17 luglio 2008

"..Tutto questo tempo a chiedermi
Cos’è che non mi lascia in pace
Tutti questi anni a chiedermi
Se vado veramente bene
Così
Come sono
Così.."

Test antidroga e alcol per la patente

Le nuove norme a partire dal 2009
Nel 2009 sarà necessario effettuare il test antidroga e alcol per ottenere la patente o il patentino. Lo ha deciso il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi, in qualità di responsabile del dipartimento antidroga. Da settembre partirà una sperimentazione in quattro città e dal prossimo anno la misura sarà estesa in tutta Italia. Se il test risulterà positivo non sarà rilasciata la patente.
Giovanardi ha tenuto a precisare che "con la sperimentazione anticipiamo una normativa europea che prevede entro il 2011 l'introduzione obbligatoria di questo test fra i paesi membri".Il test diventerà obbligatorio nell'ambito della visita medica, per chi chiede il patentino per guidare un motorino (quattordicenni), per i sedicenni che vogliono prendere la patente per la moto e infine per la patente vera e propria dai 18 anni.Se il test risulterà positivo non saranno concessi patente o patentino. In caso venga "pizzicato" un minorenne, però, si avviseranno le famiglie anche se il test non inciderà sull'autonomia scolastica."Non è un messaggio di repressione - ha detto Giovanardi - ma di prevenzione. Si tratta di un contributo per risolvere il grave problema delle stragi del sabato sera ed èun'iniziativa che tutela soprattutto i giovani puntando a evitare il dramma degli incidenti stradali".

(tgcom.it)

"I più grandi dolori sono quelli di cui noi stessi siamo la causa."

-Sofocle-

martedì 15 luglio 2008

..rientro a casa..



La Gioconda realizzata con paint

praticamente perfetta.


Ti sembrerò nostalgica
meteoropatica quanto basta
Ti sembrerò una donna da niente
facili lacrime poca pazienza
Comprendere che sono un pezzo di marmo
la noia devasta la volontà di cambiare
Dovrei rivalutare tutto dal principio
trovare la forza e l'audacia per farlo
so già che per un momento sarà pieno inverno
per un momento sarà pieno inverno
Ti sembrerò incoerente
poco affidabile inconsistente
ti sembrerò un'emerita idiota
facili entusiasmi improvvisi avvilimenti
Domandami ancora una volta se piango
se ogni equilibrio si è rotto nuovamente
Dovrei rivalutare tutto dal principio
trovare la forza e l'audacia per farlo
so già che per un momento sarà pieno inverno
per un momento sarà pieno inverno
Dovrei rivalutare tutto dal principio
trovare la forza e l'audacia per farlo
so già che per un momento sarà pieno inverno
per un momento sarà pieno inverno
Sento che non ho un sostegno sicuro
forse prima o poi perderò l'amore
per le piccole cose
l'odore di un novembre che muore
Ti sembrerò nostalgica …

La moda è ciò che uno indossa. Ciò che è fuori moda è ciò che indossano gli altri

La moda è ciò che uno indossa. Ciò che è fuori moda è ciò che indossano gli altri
(O.Wilde)

WOODY ALLEN

Fino all'anno scorso avevo un solo difetto: ero presuntuoso.
Il mondo si divide in buoni e cattivi. I buoni dormono meglio ma i cattivi, da svegli, si divertono molto di più.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.
Saggio è chi riesce a vivere inventandosi le proprie illusioni.
Fare sesso è come giocare a bridge. Se non hai un buon partner, meglio che tu abbia una buona mano!
Il sesso è sporco? Solo quando è fatto bene.
"Non sono narcisista, ne' egoista. Se fossi vissuto nell'antica Grecia non sarei stato Narciso"
"E chi saresti stato?"
"Giove"

ODE AL GIORNO FELICE - Pablo Neruda

Questa volta lasciate che sia felice,non è successo nulla a nessuno,non sono da nessuna parte,succede solo che sono felicefino all’ultimo profondo angolino del cuore. Camminando,dormendo o scrivendo,che posso farci, sono felice.sono più sterminato dell’erba nelle praterie,sento la pelle come un albero raggrinzito,e l’acqua sotto,gli uccelli in cima,il mare come un anello intorno alla mia vita,fatta di pane e pietra la terral’aria canta come una chitarra.Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,tu canti e sei canto,Il mondo è oggi la mia animacanto e sabbia,il mondo oggi è la tua bocca,lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbiaessere felice,essere felice perché si,perché respiro e perché respiri,essere felice perché tocco il tuo ginocchioed è come se toccassi la pelle azzurra del cieloe la sua freschezza.Oggi lasciate che sia felice, io e basta,con o senza tutti, essere felice con l’erbae la sabbia essere felice con l’aria e la terra,essere felice con te,con la tua bocca,essere felice.
Ed è proprio quello che non si potrebbe quello che vorrei, ed è sempre quello che non si farebbe quello che farei,ed è come quello che non si direbbe che direi quando dico che non è cosi il mondo che vorrei non si può sorvolare le montagne non può andare dove vorresti andare sai cosa c’è ogni cosa resta qui qui si può solo piangere e alla fine non si piange neanche più ed è proprio quando arrivo lì che già ritornerei ed è sempre quando sono qui che io ripartirei ed è come quello che non c’è che io rimpiangerei quando penso che non è cosi il mondo che vorrei non si può fare quello che si vuole non si può spingere solo l’acceleratore guarda un pò ci si deve accontentare qui si può solo perdere e alla fine non si perde neanche più!
Questo ti volevo dire.
Ho rotto il nostro patto ma forse è stato meglio così.
Ora basta però, non ti voglio rattristare. Mia madre mi ha detto anche che sei bellissima e io lo sapevo. Quando eravamo piccoli ero sicuro che saresti diventata Miss Italia.
Ti bacio,
Pietro
P.S. : preparati perchè quando passo da Bologna
ti prendo e ti porto via.

(Niccolò Ammaniti)

GREATEST MOVIE MOMENTS

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine…
Lentamente muore chi evita una passione…
Lentamente muore chi non capovolge il tavolo…
Chi non rischia la certezza per l’incertezza…
Chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati…
Lentamente muore chi non trova grazia in se stesso..
Chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia andare…
…evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di respirare…

(Parlami d'amore)

Jack Frusciante è uscito dal gruppo

"E va bene che non bisogna dipendere da nessuno nella propria cazzo di vita, ma io mica dipendo. Io vivo anche da solo, senza dipendere da nessuno, col pilota automatico. (...). Posso sopravvivere col pilota automatico, ma vivere è un altra cosa... Da quando ci siamo addomesticati a vicenda, è logico, per restare a un certo livello non posso più fare a meno di lei;e per lei è lo stesso, anche se ho bisogno di sentirmelo dire cento volte, perchè la paura è troppa"

Pausa pranzo sul Rockfeller Center-New York,USA, 1932

RIDE DELLE CICATRICI ALTRUI CHI NON EBBE A SOFFRIR GIAMMAI FERITA.
"La vita reale è soltanto il riverbero dei sogni dei poeti.La vista di tutto ciò che è bello in arte o in natura, richiama con la rapidità del fulmine il ricordo di chi si ama"(Stendhal)
"Che cosa si dice di un uomo non è importante. Il punto che conta è chi lo dice."(Oscar Wilde)
"Pensa, parla e agisci come se tu dovessi uscire dalla vita da un momento all'altro. "(Marco Aurelio)
La cosa seccante di questo mondo è che gli imbecilli sono sicuri di sé, mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi.
(Bertrand Russell)
E tu spiegami adesso tutto questo silenzio dove va a finire
Se non riesco a parlarti e non so più toccarti

Mi sento morire
Parlo con te

La tigre e la neve

"Se muore lei, per me tutta questa messa in scena del mondo che gira... posso anche smontare, portare via, schiodare tutto, arrotolare tutto il cielo e caricarlo su un camion col rimorchio, possiamo spengere questa luce bellissima del sole che mi piace tanto... ma tanto... lo sai perchè mi piace tanto? Perchè mi piace lei illuminata dalla luce del sole, tanto... portar via tutto questo tappeto, queste colonne, questo palazzo... la sabbia, il vento, le rane, i cocomeri maturi, la grandine, le 7 del pomeriggio, maggio, giugno, luglio, basilico, le api, il mare, le zucchine... le zucchine..."
(http://it.youtube.com/watch?v=Zex_vvPL0Vw)

L'INVIDIOSO MI LODA SENZA SAPERLO. (Kahlil Gibran)
Posso credere a tutto, purché sia sufficientemente incredibile.
(Oscar Wilde)

NOI VOGLIAMO, PER QUEL FUOCO CHE CI ARDE NEL CERVELLO, TUFFARCI NELL'ABISSO, INFERNO O CIELO NON IMPORTA. (Charles Baudelaire)
ERRARE HUMANUM EST, PERSEVERARE AUTEM DIABOLICUM
FATTI NON FOSTE A VIVER COME BRUTI, MA PER SEGUIR VIRTUTE E CANOSCENZA.
INGANNEVOLE E' IL CUORE PIU' DI OGNI COSA E INCURABILE!CHI LO PUO' CONOSCERE?
(Geremia 17,9)

SENZA MUSICA LA VITA SAREBBE UN ERRORE.
(F.Nietzsche)

L'UOMO PIU' SAGGIO NON E' COLUI CHE SA MA CHI SA DI NON SAPERE.(Socrate)
Cos'è il genio ? E' fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione. (AMICI MIEI)
«Il sentimento più forte e più antico dell'animo umano è la paura, e la paura più grande è quella dell'ignoto.» (H.P.Lovecraft)
"E quando guardi con quegli occhi grandi forse un po' troppo sinceri, sinceri si vede quello che pensi, quello che sogni.... "
"COME FAI ADESSO CHE SEI RIMASTA SOLO TE A SPERARE IN QUALCOSA DI MIGLIORE A PENSARE ANCHE AL GRANDE AMORE ..SEI UN'INCREDIBILE ROMANTICA UN PO' NEVROTICA MA NON PATETICA CERTO UNICA "
"..Ed ora che non mi consolo guardando una fotografia mi rendo conto che il tempo vola e che la vita poi è una sola... "
"..E quando un giorno t'incontrerò magari per la strada magari proprio sotto casa tua ehh!!! ma guarda il caso però guarda il destino splendido!! crudele e splendido!!!! E intanto i giorni passano e i ricordi sbiadiscono e le abitudini cambiano eh eh eh!! E' stato splendido..... "
"...cosa non....farei... io non voglio correre e tu!...non riderai... cosa non...darei... per vivere una favola..."
"..VOGLIO UNA VITA MALEDUCATA DI QUELLE VITE FATTE FATTE COSI' VOGLIO UNA VITA CHE SE NE FREGA CHE SE NE FREGA DI TUTTO SI' VOGLIO UNA VITA CHE NON E' MAI TARDI DI QUELLE CHE NON DORMI MAI VOGLIO UNA VITA VEDRAI CHE VITA VEDRAI .."
..Le stelle stanno in cielo e i Sogni....non lo so So solo che son pochi.... quelli che s'avverano..
"..dietro non si torna non si può tornare giù Quando ormai si vola non si può cadere più.... Qui è logico cambiare mille volte idea ed è facile sentirsi da buttare via!! "
"..e tu Parli....parli... parli di" cose che passano....." e poi sogni......sogni sogni che poi svaniscono Stai con me... ci stai o no ci stai un attimo......un giorno ci stai per essere ancora mia.... oppure ci stai per non andare via!! "
"..il "ritmo" del mondo batte dentro di te mentre cerchi qualcosa.... che forse non c'è!.."
"..Ti sei accorta che facciamo l'amore...sì ti sei accorta sì e non mi dire che non lo volevi e che non lo sapevi che finiva così va bene va bene va bene distratta quando ti conviene diresti anche che mi vuoi bene anche se non me ne vuoi più.."
"..E ho guardato dentro un'emozione e ci ho visto dentro tanto amore che ho capito perché non si comanda al cuore. E va bene così... senza parole... senza parole... "
"Per il mio limite Io non so stare solo Vivere insieme a me Basta aspettarmi uscire... E prendermi con sé Credi che sia facile Credi che sia semplice Vai a farti fottere Credi che sia Una storia semplice .."
"..Voglio trovare un senso a questa vita Anche se questa vita un senso non ce l’ha.. "
"..No! Quest'è un Amore Grande si vuoi che ti dica così ma io non sono come te Ciao! sai cosa ti dico.....CIAO! posso stare....senza Te... senza più tanti "se".... senza tanti "ma", "perché"! senza un "amore" ...così...... io posso stare.....Sì!.... "
"..Voglio vivere come se come se tutto il mondo...fosse... fosse FUORI..e Voglio ridere come se come se ridere di per sé bastasse già; a risolvere...gli ERRORI.. "
"..sorridi e abbassi gli occhi un istante e dici "non credo di essere così importante" ma dici una bugia e infatti scappi via.."

JENNY E' PAZZA

Jenny non vuol più parlare non vuol più giocare vorrebbe soltanto dormire Jenny non vuol più capire sbadiglia soltanto non vuol più nemmeno mangiare Jenny è stanca Jenny vuole dormire Jenny è stanca Jenny vuole dormire Jenny ha lasciato la gente a guardarsi stupita a cercar di capir cosa Jenny non sente più niente non sente le voci che il vento le porta Jenny è stanca Jenny vuole dormire Jenny è stanca Jenny vuole dormire Io che l'ho vista piangere di gioia e ridere che più di lei la vita credo mai nessuno amò io non vi credo lasciatela stare voi non potete Jenny non può più restare portatela via rovina il morale alla gente Jenny sta bene è lontano...la curano forse potrà anche guarire un giorno Jenny è pazza c'è chi dice anche questo Jenny è pazza c'è chi dice anche questo Jenny ha pagato per tutti ha pagato per noi che restiamo a guardarla ora Jenny è soltanto un ricordo qualcosa di amaro da spingere giù in fondo Jenny è stanca Jenny vuole dormire Jenny è stanca Jenny vuole dormire Jenny è stanca Jenny vuole dormire

OGNI VOLTA

E ogni volta che viene giorno ogni volta che ritorno ogni volta che cammino e mi sembra di averti vicino ogni volta che mi guardo intorno ogni volta che non me ne accorgo ogni volta che viene giorno. E ogni volta che mi sveglio ogni volta che mi sbaglio ogni volta che sono sicuro e ogni volta che mi sembra solo ogni volta che mi viene in mente qualche cosa che non c'entra niente ogni volta...E ogni volta che non sono coerente e ogni volta che non è importante ogni volta che qualcuno si preoccupa per me ogni volta che non c'è proprio quanto la stavo cercando ogni volta... ogni volta quando.... E ogni volta torna sera e la paura e ogni volta torna sera e la paura....E ogni volta che non c'entro ogni volta che non sono stato ogni volta che non guardo in faccia a niente e ogni volta che dopo piango ogni volta che rimango con la testa tra le mani e rimando tutto a domani.

LA RAGAZZA INTERROTTA - Susanna Kaysen

"Non uno, ma tre, sono i Vermeer al Frick. La prima volta che ci sono stata, però, non ho fatto caso agli altri due.[…] Non mi fermai davanti alla signora in veste da camera gialla e alla domestica che le porta una lettera e neppure davanti al soldato con il cappello sfarzoso e alla ragazza che gli sorride: immaginavo calde labbra, occhi castani, occhi azzurri. Quegli occhi castani mi catturarono.Lo sguardo della ragazza punta fuori dal riquadro del dipinto, ignorando il robusto maestro di musica, che poggia la dispotica mano sulla sedia. La luce è smorzata, luce invernale, ma il volto della ragazza è acceso.La fissai negli occhi castani e indietreggiai. Mi stava mettendo in guardia da qualcosa: aveva distolto lo sguardo dalla sua occupazione per mettermi in guardia. La bocca era appena aperta, come se avesse appena respirato solo per dirmi: «Non farlo!»Mi ritrassi, nel tentativo di tenermi fuori dal raggio della sua premura, che tuttavia riempiva il corridoio. «Aspetta», diceva. «Aspetta! Non andare!»Sedici anni dopo ero a New York col mio nuovo, ricco fidanzato.[…][…] «Andiamo al Frick», disse lui.«Non ci sono mai stata», feci io. Poi pensai che forse c'ero stata. Non dissi niente, avevo imparato a non parlare dei miei dubbi.Arrivai lì, lo riconobbi. «Ah», dissi. «Qui c'è un quadro che mi piace.»«Solo uno?» disse lui. «Guarda questi Fragonard.» Non mi piacevano. Mi lasciai i Fragonard alle spalle ed entrai nella sala che porta al cortile.Lei era cambiata molto in sedici anni. Non era più premurosa. Anzi, era triste. Era giovane e distratta, e il suo maestro la incalzava perché gli prestasse attenzione. Ma lei guardava lontano, alla ricerca di uno sguardo che incontrasse il suo.Stavolta lessi il titolo del quadro: Ragazza interrotta mentre suona.Interrotta mentre suona: com'era stata la mia vita, interrotta nella musica dei miei diciassette anni, com'era stata la sua vita, strappata e fissata su tela: un momento reso immobile, per tutti gli altri momenti, qualsiasi cosa fossero o avrebbero potuto essere. Quale vita può guarirne?Adesso avevo qualcosa da dirle. «Ti vedo», dissi.Il mio fidanzato mi trovò che piangevo nel corridoio.«Cos'è successo?» domandò.«Ma non vedi, lei sta cercando di venirne fuori», dissi, indicandola.

Il tempo perso

Sulla porta dell'officina
d'improvviso si ferma l'operaio
la bella giornata l'ha tirato per la giacca
e non appena volta lo sguardo
per osservare il sole
tutto rosso tutto tondo
sorridente nel suo cielo di piombo
fa l'occhiolino familiarmente
Dimmi dunque compagno Sole
davvero non ti sembra che sia un pò da coglione
regalare una giornata come questa ad un padrone?
Jacques Prevert